Privacy Policy Cookie Policy
top of page
  • Immagine del redattoreFrame Maker Editing

Le mie coppie ricevono le foto entro due settimane

Il matrimonio di Aurore e Orazio


Da quando ho deciso di fare della mia passione un lavoro (era il lontano 2017) mi sono ripromessa di fare del mio meglio per rendere un servizio diverso alle mie coppie.

Anch'io mi sono sposata (era il 2020 e un paio di giorni prima della chiusura della Sicilia a causa del Covid) e so quanto sia dura vivere il matrimonio pienamente, tra i mille auguri, la gente che fa selfie, le preoccupazioni di mesi per organizzare e il dover fare le foto.


Uno stress senza fine. Ecco perché è importante avere a fianco un professionista che ti aiuti a gestire l'ansia e a vivere il tuo giorno nella maniera più completa possibile.


Il fotografo è L'UNICA FIGURA professionale che ti segue da prima che il matrimonio inizi ed è sempre l'ultimo a chiudere la porta prima di andare via.

Ora, tanti colleghi eccezionali decidono di dedicare l'intera stagione agli scatti e poi alla postproduzione non appena si è in bassa stagione.

Ma non io! Preferisco regalare alle mie coppie la possibilità di rivivere tutto e con più attenzione ENTRO IL LORO VIAGGIO DI NOZZE!

E SAI PERCHÉ? Perché i neosposi sono rilassati, non devono pensare alla routine di lavoro e faccende varie, non hanno la famiglia che li pressa. Possono godere nuovamente o per la prima volta dei singoli momenti del loro matrimonio.



Amo tantissimo raccontare storie e il matrimonio è la storia per eccellenza, con degli eroi (gli sposi), un viaggio con delle difficoltà da affrontare (il matrimonio), aiutanti e antagonisti.


Aurore e Orazio sono due miei cari amici e raccontare la loro storia è stato un onore ed un onere: con Orazio eravamo alle elementari insieme, Aurore è una mia amica dai tempi del liceo (oddio quanto sono vecchia!).

Adesso immagina la responsabilità e l'immensa felicità che ho provato nell'immortalare il loro giorno.


Ad ogni modo, ti lascio ad alcuni scatti della galleria che ho consegnato loro.

A presto,

Denise





Comments


bottom of page