Privacy Policy Cookie Policy
top of page

Quanto è importante la collaborazione tra professionisti

Smashcake di Beatrice per il suo primo compleanno


Serena è una mia carissima amica e collega di università, ma abbiamo iniziato a frequentarci solo dopo gli studi. La Vita ci ha fatto incontrare tante volte, ma evidentemente non erano quelli i momenti per capire quanto fossimo compatibili.

Vi dico solo che scherzavo sul fatto di poter diventare mamme insieme e di affrontare i numerosi cambiamenti che la maternità comporta con qualcuno che mi capisse così bene. E sapete com'è andata a finire? Ha scoperto di essere incinta due mesi dopo di me! LOL


La sua piccola Beatrice e il mio piccolo Leo stanno crescendo insieme!

Con tutto quello che comporta ovviamente. Vi dico anche che Bea è stata la prima femminuccia a bullizzare il mio piccolo per dei giocattoli. LOL

Ora, a distanza di un anno, anche la piccola Bea sta per festeggiare e abbiamo deciso di farla sporcare un po'.




La bellissima torta è di Iannì Sicilian Bakery (trovate la creativa Flavia e sua sorella Vanessa a Priolo Gargallo), mentre l'allestimento è di Newballoonstore (trovate Susy e Tatiana).

Come vi dicevo all'inizio, la collaborazione è importante.

Tra professionisti ci si aiuta, ci si scambiano suggerimenti e, a volte ci si "salva" a vicenda quando succedono gli imprevisti.

E poi siamo figli di una generazione cresciuta facendo della condivisione (sui social) un modo di essere.


DELEGA e COLLABORAZIONE rappresentano nel mondo del lavoro le "skill" più richieste.

Per fare il mestiere che faccio servono competenze multidisciplinari, è chiaro. Si maturano conoscenze diverse in diversi ambiti (marketing, grafica, design...) ma di ciascuno di essi non si può sapere tutto. Del resto il mio ruolo è quello di scattare fotografie tecnicamente corrette ed emotivamente esaustive.

Collaborare quindi significa avere il SUPPORTO di professionisti che sanno dare una risposta puntuale e dettagliata ad un problema ben definito.

Per oggi vi mollo, lo prometto. Qui sotto alcune foto di Bea.





Comments


bottom of page